Recensione volante per PS3 e Pc Thrustmaster T500 Rs

da SimHQ by Chunx
 
 
    Leggi la recensione del Thrustmaster TH8 RS

Introduzione

Thrustmaster è stato un rullo compressore in questi ultimi tempi nello sfornare nuovi prodotti per accaparrarsi il titolo di azienda leader nel settore dei controller per simulazione. Nel 2010 con il nuovo HOTAS Warthog ha creato un nuovo standard nel settore dei controller per simulatori di volo da combattimento. Nel 2011 Thrustmaster è pronta a fare lo stesso anche nel settore dei volanti per le simulazioni di guida con il nuovo T500 RS, commercializzato con l'importante etichetta di volante ufficiale di Gran Turismo 5 (GT5) per Ps3. Possedere sulla vostra scrivania un prodotto di fascia alta come il nuovo T500 RS avrà però un suo prezzo. Infatti il nuovo gioiellino di casa Thrustmaster costerà molto di più degli ormai difusissimi volanti Logitech e Fanatec, suoi principali concorrenti. La domanda è: varrà il prezzo che costa?

Di seguito un breve video introduttivo dedicato al Thrustmaster T500 RS:




Prima impressione

All'arrivo della scatola sullla porta di casa mia ero in dubbio sul fatto che mi fosse stato consegnato un frigorifero o un nuovo volante e nella mia testa iniziarono a serpeggiare le seguenti parole: robusto, pesante, grande...


Manuale del prodotto

Il manuale cartaceo del Thrustmaster T500 RS è composto da circa 20 pagine. Include le descrizioni dettagliate sulle impostazioni del volante base e su come possano essere impostate le funzioni personalizzate. Inoltre è presente anche una lista del contenuto standard della scatola, che mi ha consentito di verificare se i precedenti recensori di questa versione di prova del volante, avessero dimenticato di reinserire all'interno tutti gli accessori.


Struttura esterna

Non c'è davvero nulla da dire, il Thrustmaster T500 RS è colossale, è davvero enorme! Il sistema di fissaggio occupa davvero tanto spazio sulla scrivania. Solitamente installavo gli altri volanti testati fissandoli alla base scorrevole della tastiera che facevo scorrere fino a bloccarla sulla base della scrivania.



Questa strategia di fissaggio ha funzionato con il mio Saitek R100, il mio Logitech MOMo e il mio G25. Con il gigantesco T500 RS? Ovviamente no. Le immense dimensioni e il sistema di fissaggio non mi hanno consentito di fissare il volante al supporto della tastiera. Ho dovuto quindi fissare il controller alla superficie principale della scrivania, nel mio caso fatta di vetro e quindi difficile da fissare. Questo tipo di soluzione rende il fissaggio un po' incerto visto anche il potente force feedback. Va bene per una recensione, ma non può essere una soluzione definitiva.



Il morsetto di fissaggio a scrivania del T500 RS è molto grande, a forma di U e con una manopola ti bloccaggio a T. Questo sistema consente un solido e robusto fissaggio che per essere ottenuto però richiede un bel po' pratica. Infatti durante il serraggio il supporto a U tende a spostarsi e a far ruotare la struttura. L'ideale sarebbe fissare il volante direttamente su un supporto dedicato da simulazione che grazie al sistema di bullonatura rende l'operazione più semplice ed efficace.




Dimensioni volante

Come la struttura esterna anche il volante vero e proprio da l'idea di essere davvero enorme. Thrustmaster dichiara un diametro del volante di 12 pollici (30cm), io l'ho misurato con il metro e risulta essere invece di 11,5 pollici, quindi identico al Fanatace Porsche Turbo S. Nonostante ciò ad occhio il volante sembra comunque pù grande ed è dotato inoltre di razze metalliche di color nero spazzolato, davvero ben rifinite.

L'impugnatura è realizzata in gomma, sicuramente meno lussuosa del cuoio o alcantara dei controller Logitech e Fanatec, ma sicuramente più robusta e solida, come una vera auto. Il volante è staccabile dal corpo principale, forse per consentire futuri aggiornamenti.




Rotazione volante

In movimento il volante T500 RS da ottime sensazioni di robustezza e fluidità. Con una struttura così grande anche i componenti interni dovrebbero risultare più robusti e di miglior fattura. Come avviene negli ultimi tempi, anche Thrustmaster ha deciso di rinunciare ai classici potenziometri meccanici (che si usurano facilmente), per passare a dei sensori magnetici senza contatto; questa nuova tecnologia è chiamata H.E.A.R.T (HallEffect AccuRate Technology™), e dovrebbe garantire una vita infinita senza problemi di usura. Grande attenzione è stata riservata anche alla estrema precisione del volante che vanta una risoluzione di ben 16 bit. Per non farsi mancare nulla Thrustmaster ha riservato grandi numeri anche nell'angolo totale di rotazione, pari a 1080°, ovvero 3 giri completi!


Force Feedback (FFB)

Sapete cosa dicono? Grande struttura del volante = grande motore force feedback... o qualcosa del genere. Il thrustmaster T500 RS monta un motore industriale da 65W azionato da 2 chinghie che raggiungono i 3000 rpm. Thrustmaster sostiene che il motore force feedback del suo volante garantisce comunque reazioni fluide, e noi non possiamo dubitare. Infatti all'atto prtaico anche impostando il FFB sul valore "Full" su rFactor le risposte sono sempre state dolci e progressive senza mai creare problemi nel controllo. Anche con impostazioni al "65%", sempre su rFactor, la reattività e la potenza sono sempre garantite. Questa impostazione e le fantastiche prestazioni del motore force feedback del T500 RS garantiscono un'esperienza di guida davvero unica, non avevo mai provato sensazioni del genere, se non guidando una vera auto.

Come accennato sopra con rFactor ho provato ad impostare il force feedback su "Full". Con altri volanti questo genere di impostazione produceva vibazioni e strattoni davvero fastidiose e incontrollabili. Con il T500 RS nulla di tutto ciò. Il volante fa le fusa come un gatto e ad alte velocità viene trasmessa una sensazione unica che fa sembrare di essere in contatto con la strada e le vibrazioni della vettura. Dopo circa 30 minuti di utilizzo intensivo del volante sia avvia la ventola di raffredamento, molto più forte rispetto ai controller concorrenti, anche perchè sicuramente il calore prodotto dal motore Thrustmaster sarà sicuramente superiore.

Le superbe caratteristiche e le prestazioni del sistema force feedback Thrustmaster riproducono fedelmente tuttte le sensazioni di guida di una vera vettura. Per come si comporta il sistema sembrerebbe di avere sottomano qualcosa di molto più grande, quasi come avere sottomano una vettura. Tutto ciò eclissa le già buone prestazioni dei FFB installati sui volanti concorrenti Logitech e Fanatec. Sinceramente è difficile spiegare a parole le sensazioni trasmette, bisognerebbe provarlo di persona.


Pulsanti

Non ci sono mancanze neanche sotto questo punto di vista sul volante T500 RS. Il layout dei pulsanti è quello tipico dei controller PS3. Non bisogna sorprendersi che il tutto sia ottimizzato secondo lo standard per i controller PS3 in quanto il volante è nato principalmente per competere su questa piattaforma di gioco. La costruzione, i materiali e la disposizione dei pulsanti sono abbastanza buoni, facilmente raggiungibili e dal buon feedback. Forse solo i 2 pulsanti situati sul lato inferiore sinistro, dietro la corona del volante, sono difficilmente raggiungibili.

Il gran numero di pulsanti vi consentirà di gestire gran parte delle opzioni e impostazioni di gioco dei vostri racing games preferiti. Solo un appunto mi sentirei di fare, dopo aver girato con il controller per un po' di tempo. Infatti avrei integrato in un controller come questo, di fascia alta, la possibilità di regolare on-the-fly le impostazioni relative all'angolo di sterzo, al ritorno di forza e alla resistenza alle vibrazioni.




Leve cambio

Thrustmaster si è voluta distinguere dalla concorrenza anche con le leve del cambio a farfalla. Infatti questa non sono fissate al volante come avviene nella gran parte dei controller nei quali girano insieme al volante stesso. Queste nel T550 RS sono fisse e la loro posizione rimane invariata rispetto alla rotazione del volante. Sono costruite in metallo spazzolato, veramente curate; hanno dimensioni generose con un'altezza di quasi 30cm e una copertura di quasi 90° dietro il volante, in modo da essere facilmente azionabili anche con il volante ruotato. Occorre comunque precisare che per chi viene dal sistema di posizionamento classico delle leve del cambio sarà necessario un periodo di adattamento.

Personalmente ho instaurato un rapporto di amore-odio con questo innovativo sistema. Infatti ho apprezzato molto la precisione e la reattività degli switch che caratterizzano le leve e consentono scalate e cambi marcia impeccabili. Allo stesso tempo ho trovato però numerose difficoltà nell'utilizzare le leve vista la loro particolare posizione che costringe a distendere un po' le dita in fuori e in avanti per un azionamento puntale ed efficace. Tutto questo costringe a mollare leggermente la presa del volante e, con un motore force feedback così potente, potete immaginare come non sia una buona cosa.


Cambio Thrustmaster TH8 RS (opzionale

Il nuovo TH8 RS è una accessorio autonomo con connessione USB e combina un cambio manuale pilotato 7+1 ed un cambio sequenziale. L'accessorio utilizza la oramai collaudata tecnologia H.E.A.R.T HallEffect AccuRate che grazie a dei sensori magentici senza contatto garantisce una vita pressochè infinita alla periferica. Il Thrustmaster TH8 RS è altamente personalizzabile e configurabile sia grazie ad alcune regolazioni hardware che al pannello di gestione via software. La piastra di base può essere ruotata di 360° e il pomello del cambio addirittura sostituito con uno delle vere auto.

Leggi ora la recensione del cambio Thrustmaster TH8 RS




Pedaliera

Così come la struttura del volante anche la pedaliera del T500 RS è bella robusta. Realizzata completamente in metallo pesa ben 7kg, comprende tre pedali e consente una totale regolazione per riuscire a trovare la posizione ideale. La struttura e la risposta dei singoli pedali è davvero ottima.



La pedaliera del Thrustmaster offre però una innovativa possibilità di personalizzazione. Ovvero consente di modificare la posizione della pedaliera da posizione classica a pavimento (stile F1) ad una posizione a muro (stile GT). Si tratta di una feature abbastanza utile ma che viste le numerose operazioni necessarie per modificare le impostazioni e la poca praticità del sistema di cambio posizione credo pochi utenti utilizzeranno frequentemente.



Nonostante io non sia un grande sostenitore del tradizionale pedale a potenziometro-rotativo devo ammettere che la pedaliera del T500 RS è veramente ben fatta. La superficie del pedale può essere regolata in inclinazione e la pedaliera può essere montata in due modi diversi, questa davvero una soluzione utile. Con le impostazioni standard il pedale del freno è leggermente più duro rispetto a quelli di acceleratore e frizione, ma potrebbe persino esserlo ancora di più. Inoltre Thrustmaster fornisce una modifica chiamata "Realistic Brake" da applicare appunto al pedale del freno. Purtroppo non avendo trovato questo accessorio nella confezione (forse perchè i precedenti recensori si sono scordati di rimettero dentro) non ho potuto testarlo.



La base della pedaliera è massiccia, ampia e pesante, poggia su dei piedini in gomma che ne garantiscono una discreta presa. Nonostante questo nella base bassa sono presenti delle barre in metallo con due piedini in gomma ciascuno che non sono però sufficienti a garantire una perfetta stabilità su alcune superfici (esempio su di una moquette). Per ottenere una buona stabilità l'ideale sarebbe installare il volante e la pedaliera su un simulatore/supporto di guida. Nel complesso comunque il giudizio sulla pedaliera del Thrustmaster T500 RS è positivo risultando comunque superiore al concorrente Logitech G27, anche se ancora lontana dai Clubsport Pedals del Fanatec.




Drivers per PC

Inizialmente il T500 RS sarebbe dovuto essere compatibile esclusivamente con Playstation 3. Thrustmaster aveva comunque assicurato che sarebbero stati di lì a breve rilasciati anche i drivers per pc. Detto fatto. Attualmente è già possibile scaricare i drivers dal sito ufficiale del produttore. I nuovi drivers per pc sono disponibili in un eseguibile autoinstallante. Installazione e configurazione risulano molto semplici ed efficaci.


Impressioni di guida su PC

Ho provato il nuovo T500 RS sul pc con il gioco rFactor, utilizzando la mod ILMS v2.78. Con le impostazioni standard del volante con FFB a 60% e FFB del gioco al 65% le sensazioni di guida sono state veramente positive. Ottima risposta e riproduzione di tutte le vibrazioni di guida rendono la simulazione di guida veramente notevole e coinvolgente.








Impressioni di guida su PS3

Ho testato il volante con il gioco GT5 che supporta pienamente il controller (essendo quest'ultimo il volante ufficiale). Se alcuni si sono lamentati delle risposte del Force Feedback di GT5 perchè troppo leggere si dovranno ricredere dopo aver utilizzato il volante T500 RS. Le sensazioni sono ottime. Se proprio dovessi trovare un difetto direi che mancano le regolazioni specifiche per il volante e andrebbe leggermente aumentata la risposta al sottosterzo delle ruote anteriori. Il T500 RS resta comunque per me uno dei miglior volanti mai testati.






Conclusioni

Thrustmaster ha fornito agli appassionati di guida davvero un gioiello di qualità e tecnologia. Nonostante sia pesante (anche nel prezzo) e ingobrante il nuovo T500 RS fissa un nuovo standard tra i volanti force feedback. Il motore del ritorno di forza è probabilmente il migliore in circolazione. Anche la pedaliera, che Thrustmaster non ha per fortuna considerato come elemento secondario, è di qualità con numerose regolazioni e opzioni disponibili. L'utilizzo dei sensori Hall Effect garantisce estrema precisione nei movimenti del volante. La disposizione dei tasti nonostante sia PS3 oriented risulta comunque efficace e piacevole con qualsiasi gioco di guida, anche per pc. Ovviamente le importanti dimensioni del controller non ne fanno un elemento tanto adatto alle piccole scrivanie, quanto piuttosto il controller ideale da usare nei simulatori di guida casalinghi e non.

Unica nota dolente rimangono le leve del cambio a farfalla. Nonostante siano davvero precise la loro particolare posizione fissa costringe spesso a distendere le dita troppo in avanti ed esternamente causando una perdita di controllo sulla presa del volante. Il nuovo nato in casa Thrustmaster rimane comunque un prodotto di elevatissima qualità che non può mancare nel setup degli appassionati (a patto di avere un buon portafogli).




Cosa mi piace

  • movimento di rotazione del volante fluido e vellutato
  • force feedback di qualità, potente e ricco di effetti
  • minimo ammorbidimento al centro e lock-to-lock consistente
  • orientamento variabile della pedaliera
  • software di gestione per pc
  • possibilità di rimappare i pulsanti su PS3
  • leve cambio molto precise


Cosa non mi piace

  • pedale del freno non load-sensing
  • ergonomia delle leve del cambio
  • struttura volante troppo grande per alcune scrivanie
  • sistema di fissaggio su scrivania
  • rivestimento impugnatura troppo economico per un volante di questa fascia
  • stabilità della base della pedaliera su alcune superfici
  • mancanza di alcune regolazioni sul volante


Specifiche del sistema usato per le recensione

  • Intel i7-920 processor
  • Asus HD5870 gpu
  • Asus P6T motherboard
  • 6 GB DDR3 RAM
  • WD 7200 SATA HDD
  • X-Fi sound card
  • Asus 26" LCD monitor




Acquista ora il volante Thrustmaster T500 Rs in bundle con i simulatori di guida Playseat